Cosa rende la Barbera di Hic et Nunc davvero speciale?

 

Càstore, Barbera del Monferrato, è un po’ il re della nostra cantina: si ottiene dalla lunga fermentazione del mosto sulle uve della varietà Barbera del Monferrato, la quale viene coltivata nella zona viticola di Vignale Monferrato su terreni in pendio di costituzione argillosi e ricchi di calcare.
Inoltre, i grappoli sono ricavati da vigneti con un’età variabile dai quindici ai cinquant’anni.

Càstore appare di colore rosso carico con riflessi violacei e al naso si apre con note di frutta rossa e note di spezie. A tavola si abbina perfettamente ad arrosti, selvaggina e formaggi stagionati, ma darà il suo meglio anche in abbinamento a grigliate di carne estive vissute in compagnia.
La Barbera è un vino tipico del Piemonte, soprattutto perché è riuscito a raggiungere i gusti e l’immaginario di molti grazie alla sua forza, al suo colore inconfondibile, al suo sapore di terra e sale.
Scriveva Giosuè Carducci:

“Generosa Barbera.
Bevendola ci pare
d’esser soli in mare
sfidanti una bufera.”

 

Eppure, soli non si è mai nel Monferrato. Qui la Terra vive, perché la riempiono le persone con il loro lavoro, con gli animali, e per questo qui i vini sono così speciali.

E “specialissimi” ci sembrano i nostri vini perché prima ancora del prodotto finale non possiamo non essere orgogliosi di quello che c’è in mezzo, soprattutto di chi c’è in mezzo: protetti dalle colline e dalle vigne, eccole le braccia e i cuori di Hic et Nunc; c’è Giovanni che sfreccia nel vigneto avanti e indietro con il cingolato, ormai un prolungamento dei suoi arti; Ruggero lavora e ride, con le sue battute toglie a tutti un po’ di fatica; il giovane Mattia va come una libellula mentre accarezza i tralci; Daniele è avvolto in un silenzio concentrato e operoso, sempre preoccupato a far bene; chiude la truppa Marcello, che con il suo accento siculo e la sua disponibilità emana calore.

Poi ci sono le idee di Valentina, sempre impegnata tra famiglia e azienda, la sensibilità di Donatella per la sicurezza e il benessere dei nostri uomini e lo sguardo pronto di Marco. Ci sono la classe di Massimo Rosolen e l’intelligenza enologica di Massimo Gigola, ci sono le cure dell’agronomo Desiderio.

E la valle intorno contiene quella che non è solo una azienda agricola, ma qualcosa di più: Hic et Nunc, cantina fatta dai talenti di tutti che vuole valorizzare il Monferrato, ancora così poco considerato e così straordinario per i suoi incantevoli e fiabeschi paesaggi e le sue potenzialità vitivinicole.

Ogni volta che aprirete una bottiglia di un nostro vino pensate a tutto questo e gusterete il sapore più intenso e piacevole della vita.