Sempre più spumanti italiani ospitano sulle loro etichette la dicitura “Metodo Martinotti” (o “Metodo Italiano Martinotti”), adottata dalle aziende e dai Consorzi di Tutela italiani che producono, ad esempio, Asti Spumante, Brachetto Spumante, Prosecco, Lambrusco.

Ecco perché il Comitato Casale Monferrato Capitale della DOC ha lanciato una proposta innovativa: creare un “Club del Metodo Italiano Martinotti”, a sostegno di future attività e operazioni che uniscano in sinergia le aziende che lo adottano a livello nazionale e internazionale. Tra le prime aziende vitivinicole che hanno aderito al Club spicca Hic et Nunc, che basa la fermentazione di Màrsia e Mète proprio sul metodo Martinotti: entrambi gli spumanti Hic et Nunc si sono contraddistinti anche a livello globale, come testimoniato dalle medaglie (oro e argento) conquistate nel concorso 50 Great Sparkling Wines of the World 2019, promosso da Wine Pleasures.

Clicca qui per scoprire di più sul “Club del Metodo Italiano Martinotti”.